La finalità di questo blog è fornire informazioni esclusivamente a scopo informativo e non dovrebbero mai essere considerate come un sostituto dell'opinione di un professionista.

Cerume nelle orecchie: le cause più comuni spiegate

tanto cerume nelle orecchie cause

Tanto cerume nelle orecchie cause

L’accumulo eccessivo di cerume nelle orecchie, detto anche “tappo di cerume”, può essere causa di fastidi e problemi all’udito. Questo può accadere per diversi motivi, tra cui una produzione eccessiva di cerume, una gestione impropria o il suo ristagno all’interno dell’orecchio stesso.

Una delle principali cause di tanto cerume nelle orecchie può essere una produzione di cerume più abbondante del normale. Questo può accadere a causa di una condizione chiamata iperceruminosi, in cui le ghiandole ceruminose producono in eccesso questa sostanza protettiva. In alcune persone, questa produzione eccessiva può essere genetica o può essere innescata da fattori come lo stress o l’uso eccessivo di auricolari.

Un’altra causa comune di tanto cerume nelle orecchie può essere una gestione impropria della pulizia auricolare. L’utilizzo di cottonfioc, stuzzicadenti o altri oggetti appuntiti può spingere il cerume ancora più in profondità nell’orecchio, creando un blocco. È importante ricordare che la pulizia dell’orecchio dovrebbe essere delicata e solo superficiale, evitando di inserire oggetti all’interno del canale uditivo.

Infine, il tappo di cerume può formarsi a causa del ristagno del cerume all’interno dell’orecchio. Questo può accadere se l’orecchio è incline a produrre cerume più appiccicoso o se l’individuo ha un canale uditivo particolarmente stretto. In questi casi, il cerume può accumularsi nel corso del tempo e creare un blocco che può causare sintomi come sordità temporanea, dolore all’orecchio o sensazione di orecchio “pieno”.

È importante sottolineare che, se si sospetta un accumulo eccessivo di cerume nelle orecchie, è sempre consigliabile consultare un medico o un otorinolaringoiatra per una valutazione accurata. Questi professionisti saranno in grado di determinare la causa del problema e consigliare il trattamento più adeguato, che può variare dalla pulizia e rimozione del cerume in eccesso alla terapia farmacologica, se necessario.

Autore:
Sandra Antonelli
Sandra Antonelli, esperta in chimica farmaceutica presso l'Università degli Studi di Milano-Bicocca, ha più di 10 anni di esperienza nell'industria farmaceutica. Attualmente lavora come ricercatrice presso il laboratorio della Farmacia Savonuzzi.