La finalità di questo blog è fornire informazioni esclusivamente a scopo informativo e non dovrebbero mai essere considerate come un sostituto dell'opinione di un professionista.

Quando inizia la stitichezza in gravidanza

Uno dei principali fattori che contribuiscono alla stitichezza in gravidanza è l’aumento dei livelli di progesterone. Questo ormone rilassante muscolare rallenta i movimenti dell’intestino, consentendo al corpo di assorbire più acqua dai rifiuti, rendendoli più duri e difficili da eliminare. Inoltre, l’utero in espansione può esercitare pressione sull’intestino, ostacolando ulteriormente il normale transito intestinale.

Come prevenire la stitichezza durante la gravidanza

Fortunatamente, ci sono diverse misure che puoi adottare per prevenire o alleviare la stitichezza durante la gravidanza:

  1. Mantieni una dieta ricca di fibre: consuma cibi come frutta, verdura, cereali integrali e legumi che sono ricchi di fibre. Le fibre aiutano a mantenere le feci morbide e favoriscono il transito intestinale.
  2. Bevi molta acqua: l’acqua idrata il corpo e ammorbidisce le feci, facilitando il passaggio attraverso l’intestino.
  3. Fai attività fisica regolare: l’esercizio fisico può stimolare il movimento intestinale e prevenire la stitichezza. Consulta il tuo medico prima di iniziare qualsiasi programma di esercizio durante la gravidanza.
  4. Evita di rimandare l’evacuazione: quando senti il bisogno di evacuare, cerca di farlo immediatamente. Rimandare può causare un’ulteriore assorbimento di acqua dalle feci, rendendole più dure e difficili da eliminare.

Quando consultare un medico

Sebbene la stitichezza sia comune durante la gravidanza, è importante essere consapevoli dei segnali di allarme che potrebbero richiedere una valutazione medica. Consulta il tuo medico se:

  • La stitichezza è accompagnata da dolore addominale intenso o sanguinamento rettale.
  • Non riesci ad evacuare per diversi giorni nonostante l’adozione di misure preventive.
  • Noti un cambiamento improvviso nei tuoi movimenti intestinali o un’alternanza tra diarrea e stitichezza.

Ricorda sempre che il contenuto di questo articolo è solo a scopo informativo e non deve sostituire il consiglio medico professionale. Se hai domande o preoccupazioni sulla tua salute durante la gravidanza, consulta sempre il tuo medico o un professionista sanitario qualificato.

Prenditi cura di te stessa e del tuo bambino durante questa meravigliosa fase della tua vita!

Autore:
Sandra Antonelli
Sandra Antonelli, esperta in chimica farmaceutica presso l'Università degli Studi di Milano-Bicocca, ha più di 10 anni di esperienza nell'industria farmaceutica. Attualmente lavora come ricercatrice presso il laboratorio della Farmacia Savonuzzi.
Continua a leggere: Quando inizia la stitiche...